“La zia Irene e l’anarchico Tresca”, il nuovo libro di Deaglio

TORINO – Verrà presentato domani, venerdì 12 ottobre, alle 18 al Circolo dei Lettori di via Bogino 9 La zia Irene e l’anarchico Tresca”, il nuovo lavoro di Enrico Deaglio. Il libro edito da Sellerio è ambientato nel secondo decennio del XXI secolo, in un’Italia dove tutto sembra poter crollare da un momento all’altro. Gli attentati scuotono le città, la minaccia di una invasione islamica condiziona la vita quotidiana, l’economia garantisce ricchezza solo a chi è già ricco ed esclude chi lavora. Il protagonista del romanzo è il dottor Marcello Eucaliptus che riceve in eredità una valigia da una zia eccentrica, ex funzionaria del Ministero dell’Interno.

Per ritirarla Marcello si reca al ristorante romano affacciato sul fiume dove Pier Paolo Pasolini fece la sua ultima cena, e nei pressi ad attenderlo trova un gruppo inaspettato. Si tratta di un club di persone che hanno lavorato per decenni nel settore della Sicurezza Nazionale, lo stesso in cui ha prestato servizio sua zia, indagando i misteri d’Italia, le infinite ramificazioni del potere, della finanza, della criminalità organizzata.  Nella valigia, una serie di documenti, fotografie, testi, passaporti, contenitori sigillati. Dalle successive indagini emerge una verità nuova che può aiutare a capire il presente e a costruire il futuro, ma anche a proteggere il passato.

Classe 1947, Enrico Deaglio (nella foto) è un giornalista torinese laureato in Medicina. Fratello di Mario, ex direttore de Il Sole 24 Ore, Deaglio ha iniziato la sua attività giornalistica a Roma presso il quotidiano “Lotta Continua”, di cui è stato direttore dal 1977 fino al 1982. Il giornalista torinese ha inoltre lavorato per La Stampa, Epoca, Panorama, L’Unità ed è stato direttore del quotidiano Reporter. Negli Anni Ottanta ha lavorato come giornalista televisivo per Mixer, programma della Rai, seguendo in particolare le vicende di mafia in Sicilia, per poi condurre negli Anni Novanta vari programmi d’inchiesta giornalistica d’attualità su Rai Tre. Dal 1997 fino al 2008 ha invece ricoperto il ruolo di direttore del settimanale Diario. Oltre ad alcune opere di narrativa, Deaglio ha inoltre pubblicato numerosi libri di inchiesta sulle vicende che si sono succedute in Italia dagli Anni Settanta fino ai giorni nostri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: