Il festival dei libri classici al Circolo dei Lettori

TORINO – Si svolgerà dal 18 fino al 21 ottobre la prima edizione del “Festival del Classico”. Quattro giorni di dialoghi, letture, dispute dialettiche presentazione di libri, spettacoli teatrali, tutti eventi alimentati dalle parole della letteratura e della filosofia. Il filo conduttore della rassegna sarà il futuro dei classici. Non offrono risposte semplici, ma ripropongono antichi dilemmi. Non presentano un’immagine unilaterale, ma propongono una preziosa dialettica di opzioni divergenti.

Si tratta di un progetto ideato dalla Fondazione Circolo dei Lettori di Torino del presidente onorario Luciano Canfora. Curatori del festival sono Ugo Cardinale e Massimo Arcangeli, il cover art work Ugo Nespolo. Tutti gli appuntamenti saranno ad ingresso libero ma i possessori della Carta Plus del Circolo dei Lettori possono prenotare il posto in sala telefonando al numero 011 4326827 o scrivendo una e-mail all’indirizzo info@circololettori.it.

Il “Festival del Classico” verrà inaugurato domani, 18 ottobre, alle 17 nella sala grande del Circolo dei Lettori di via Bogino 9 con la conferenza “Continuità e durata dei classici nel mestiere di scrivere” con Gian Luigi Beccaria, docente dell’Università di Torino. Alle 18,30 nell’Aula Magna della Cavallerizza Reale di via Verdi 9 si svolgerà invece l’incontro “Viviamo nel dopo Pericle? Dilemmi della politica” con Paolo Mieli, giornalista, e Luciano Canfora dell’Università di Bari. Alle 21, sempre nella sala grande del Circolo dei Lettori, sarà invece la volta di “Quando la vita ti viene a trovare. Dialogo fra Lucrezio e Seneca” a cura della Compagnia Vetrano Randisi con drammaturgia di Ivano Randisi.

Venerdì, 19 ottobre, alle 11 la sala grande del Circolo dei Lettori ospiterà invece il dibattito “I classici hanno un futuro? Riflessioni sulla strada del tempo” con Luciano Canfora dell’Università di Bari, Ivano Dionigi dell’Università di Bologna e Lucio Russo dell’Università di Roma Tor Vergata. Alle 17,30 nella sala dei plebisciti del Museo Nazionale del Risorgimento Italiano si svolgerà l’incontro sul tema “Potere e giustizia nella polis di ieri e oggi. Quale forma di governo può assicurare la giustizia nello stato?” con Mauro Bonazzi dell’Università di Utrecht, Giuseppe Cambiano della Scuola Normale di Pisa e Salvatore Veca dell’Università IUSS di Pavia. Alle 21 nella sala fucine Ogr delle Officine Grandi Riparazioni di corso Castelfilardo 22 sarà la volta dell’incontro con lo scrittore Alessandro Baricco dal titolo “La giustizia secondo Tucidide. Diagolo dei Melii”.

La rassegna proseguirà quindi con un ricco programma di appuntamenti anche nella giornata di sabato, 20 ottobre. A spiccare è l’incontro il cantautore Roberto Vecchioni dal tema “Sulle spalle dei giganti. Quando i classici insegnano a vivere” che si terrà alle 21 nell’Aula Magna della Cavallerizza Reale di via Verdi 9.

A concludere il festival domenica 21 ottobre saranno le fasi finali del “Torneo di disputa classica. Antiche lezioni per moderni temi”, in cui due squadre di studenti delle scuole superiori di Piemonte e Valle d’Aosta i sfidano in una competizione oratoria strutturata in termini sportivi.  Obiettivo di ciascuna squadra sarà quello di convincere i giudici della bontà delle proprie ragioni su temi antichi che ci riguardano ancora. L’evento si svolgerà a partire dalle 15,30 nella sala dei Mappamondi dell’Accademia delle Scienze di via Accademia delle Scienze 6. Il programma completo del festival può essere scaricato sul sito web del Circolo dei Lettori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: